Probabilmente sei un aspirante scrittore che stenta a buttarsi nell’oceano dell’auto-pubblicazione...

Ciao, chi sei? Provo a indovinare...


Probabilmente sei un aspirante scrittore che stenta a buttarsi nell’oceano dell’auto-pubblicazione. Oppure sei un autore che ha provato e riprovato a pubblicare con le case editrici tradizionali, ma le uniche che ti hanno risposto ti hanno chiesto di comprare un minimo di copie o addirittura di pagare una cifra spropositata per essere pubblicato. Oppure hai avuto precedenti esperienze di pubblicazione, ma hai capito che i tempi sono cambiati e che il self-publishing è il futuro. O forse sei una persona curiosa che ha sempre pensato di mettersi a scrivere un libro, ma non ci ha mai provato davvero. O magari sei semplicemente interessato a guadagnare online creandoti dei redditi passivi...
Chiunque tu sia, sappi che non c’è un lavoro più bello al mondo che poter creare qualcosa che ti appassiona, ad esempio un libro su un argomento che ti sta a cuore. Se la cosa ti alletta, questo breve ebook fa al caso tuo: purtroppo non ti posso garantire risultati immediati (ma nemmeno escluderli!), ma sono convinto che seguendo alla lettera i vari punti che ti proporrò, potrai godere di soddisfazioni sempre crescenti.
Arrivare al successo su Amazon è sia facile che difficile allo stesso tempo. Si deve trovare una fetta di mercato interessata a ciò che scriviamo (soprattutto per gli ebook di non fiction), si deve avere senz'altro un po' di fortuna (quella non guasta mai!), si deve lanciare il libro giusto al momento
giusto (alla gente giusta)... ma, dovesse andare tutto storto, nessun problema: esistono dei fondamentali infallibili. Seguendo le basi, il successo prima o poi arriva.
Ci sono cinque azioni principali che determinano la riuscita del nostro progetto editoriale su Amazon:
0 – Non dimenticarsi mai di aiutare i lettori a risolvere i loro problemi. Rendere la vita dei propri lettori migliore dev'essere il tuo scopo principale.
1 – Focalizzarsi su una nicchia. Questo non significa dover scrivere solo e soltanto di “come perdere peso dopo la gravidanza” o “come trovare un rimedio efficace per le emorroidi”, ma scegliere un argomento (ad esempio la scrittura creativa o il business online) e concentrarsi su di esso fino a diventarne un autorevole riferimento a livello italiano.
2 – Creare una personale “mailing list”. Costruire una “lista di mail” di persone interessate a te e agli argomenti di cui scrivi.
3 – Costruire il proprio blog.  Concentrare le energie e i contenuti in un luogo virtuale dove poter convogliare il traffico degli interessati a conoscere te e i tuoi libri.
4 – Avere una pagina Facebook. Al giorno d'oggi è su FB che si concentrano le persone e quindi è indispensabile “raccattare”  lì i nostri potenziali lettori e portarli nella nostra mailing list (magari anche pagando la pubblicità su tale piattaforma sociale).
5 – Non dimenticarsi mai di aiutare i lettori a risolvere i loro problemi. Sì, è uguale al punto zero. Ricordi le regole del libro Fight Club? Allora avrai capito che rendere la vita dei propri lettori migliore è l'unica vera regola per raggiungere il successo.
Questi sono i fondamentali del business editoriale su Amazon. Se ci tieni davvero a diventare uno scrittore di ebook, vai sul mio blog www.pierluigitamanini.com e iscriviti alla newsletter: riceverai gratuitamente tutto il materiale necessario a interiorizzare i 5 suddetti punti fondamentali e molto altro. A meno che tu non sia già famoso, non c'è altro modo per vendere efficacemente i tuoi ebook e farli arrivare sui kindle dei tuoi lettori. Seguire i 5 passi è attualmente ciò che fanno i migliori “authorpreneur” (autore-imprenditore) di tutto il mondo: quindi è l'unica “strada giusta” da seguire.
Il mio obbiettivo, adesso che ti è noto il percorso che dovrai intraprendere, è invogliarti a ideare, scrivere e pubblicare il tuo ebook e, subito dopo averlo lanciato, idearne e scriverne subito un altro e poi un altro... Non parlo di ebook da 300 pagine, io sono un convinto sostenitore della concisione e un amante dell'essenziale: mi piacciono gli haiku giapponesi perché con poche sillabe riassumono un universo intero... mi piacciono i bonsai, adoro i romanzi brevi, le guide “step by step” stilate per punti... Perché? Perché rispetto il tempo delle persone (e soprattutto il mio!). Non amo girare attorno a un argomento, parlare per ore del
nulla, spendere parole inutili... ma arrivare subito al concetto. Ecco perché cerco sempre di scrivere ebook brevi e concisi, ma densi di significati e con azioni replicabili. Molti miei ebook di non-fiction – certamente anche questo – vanno riletti più volte (ad esempio Felice in tre settimane), proprio perché non sono “corposi di parole”, ma “corposi di concetti”.
Forse sei uno scrittore di romanzi o racconti o poesie e ti stai chiedendo “Che ci faccio qui?” Ti chiarisco subito che le informazioni racchiuse in questo ebook sono utili a chiunque scriva, sia che si tratti di nonfiction sia che si tratti di fiction. Nonostante il libro sia dedicato maggiormente agli scrittori di saggistica, sappi che io sono un romanziere e su Amazon potrai trovare anche una mia raccolta di racconti e una di poesie. Quindi tutte le informazioni racchiuse in questo libro ti saranno utilissime (direi indispensabili) indifferentemente dal tipo di letteratura di cui ti vuoi occupare. Se sei un romanziere ti svelo subito un segreto: anziché scrivere un mattone di 600 pagine (come ho fatto io con Un mucchio di parole), scrivi romanzi brevi in successione oppure una saga vera e propria, o almeno una trilogia. Come scoprirai leggendo questo ebook, più libri pubblichi, più esperienze fai e più impari. Inoltre pubblicare ebook brevi (narrativa o saggistica non importa) ti darà molta più visibilità e ti assicuro che per intraprendere la carriera di autore indie, non c'è cosa più importante che ritagliarsi la propria fetta di visibilità.
In questa checklist mi sono limitato all'essenziale (contiene
meno di 20.000 parole). Non mi sono dilungato sugli argomenti, come si tende a fare in certi noiosi saggi contemporanei, ma al contrario ho limato le frasi riducendole all'osso, e lo stesso ho fatto coi concetti presentati. La specificità è una delle caratteristiche che dovrai rispettare anche tu, se vuoi cominciare a intraprendere la carriera di scrittore indipendente su Amazon, soprattutto in ambito non fiction. La gente non ha più tempo di mettersi a leggere libri di centinaia di pagine che approfondiscono più argomenti. La maggior parte dei lettori “moderni” vuole risolvere i proprio problemi in fretta e quindi cerca brevi guide con azioni replicabili che li conducano celermente a raggiungere i propri obbiettivi.
In questa guida ho dato per scontato alcuni concetti. Ad esempio non ho spiegato nei dettagli come creare un blog, come far crescere rapidamente la propria mailing list, come convogliare potenziali lettori da FB alla propria piattaforma. Per questo l'unico consiglio che ti posso dare – mi ripeto – è di andare sul mio blog www.pierluigitamanini.com e iscriverti alla newsletter: riceverai gratis tutto ciò che ti serve per iniziare il tuo business editoriale e potrai acquistare – sempre gratis – tutti i miei nuovi libri (capirai come e perché te li regalo leggendo interamente questo ebook).
Tornando a noi, per fare questo elenco di regole tutte facilmente replicabili, ho dovuto astenermi da una lunga descrizione per ogni punto, preferendo fornire soltanto l'essenziale per riprodurre i vari passaggi descritti. I punti trattati sembrano tanti, ma ti assicuro che una volta eseguiti tutti per il tuo primo ebook, già la seconda volta che li eseguirai ti sembreranno semplici e immediati, e a partire dal
terzo ebook diventeranno quasi automatici.
Forse ti starai chiedendo perché ho scritto un “elenco di punti” e non un classico saggio sulla pubblicazione efficace su Amazon... La risposta è semplice: Questo ebook serve a ideare, scrivere e lanciare su Amazon il tuo prossimo libro. Come? Guidandoti passo per passo: un elenco cronologico delle azioni che dovrai compiere.
Una volta compresi i concetti e replicati, questa guida diventerà tua. Mi spiego: se all'inizio dovrai fidarti dei passaggi che presento, in seguito (dal tuo secondo ebook) sono certo che comincerai a cambiarli, modificarli a tuo piacimento, in modo da creare una tua personale guida alla pubblicazione di ebook su Amazon. In questo caso ti invito già da ora a condividere la tua esperienza con me e con gli altri lettori del mio blog: contattami alla sezione “contatti” del mio blog e ne discuteremo.
Vuoi un consiglio? Non essere ingenuo. Non pensare che sia sufficiente avere una bella idea, scrivere un ottimo ebook e pubblicarlo su Amazon per avere successo e vendere un sacco di libri. No, purtroppo non funziona così. Se ci hai provato, lo sai anche tu. Oppure lo imparerai leggendo questo ebook, evitando così di sperperare tempo ed energie come ho fatto io anni fa quando ho pubblicato per la prima volta i miei romanzi su Amazon.it.
Adesso hai due possibilità: 1 – Non ti fidi di me e provi a pubblicare senza un metodo
preciso (come ho fatto io in passato sprecando un sacco di tempo) 2 – Ti fidi di me e segui il metodo che ti presento in questo ebook
A te la scelta. La mia certezza è la seguente: ci vuole un metodo completo.
Un metodo per passare rapidamente dall'idea alla stesura definitiva dell'ebook, un metodo per avere un buon titolo e un'ottima cover, un metodo per lanciarlo a più potenziali lettori possibili, un metodo per scegliere il prezzo migliore... in definitiva ciò che ti può rendere un vero “authorpreneur” è un sistema completo che ti conduca dall'idea alla vendita. Questo ebook corrisponde al mio sistema. Un sistema che ho creato in anni di fallimenti e nuovi tentativi, facendomi ovviamente ispirare dai migliori autori-imprenditori a livello mondiale in lingua inglese.
Fermiamoci un attimo, prima di proseguire. Il mio sistema può essere anche il migliore sulla faccia della terra, ma è inutile che te lo spieghi con dovizia di particolari, se poi tu non lo metterai in pratica. Sai qual è la dote fondamentale di un authorpreneur ai giorni nostri? Potrebbe essere il talento nella scrittura oppure la capacità di vendersi bene, oppure le relazioni sociali che hai già instaurato... prova a pensarci un attimo. Come dovrai essere tu? Quale caratteristica principale che dovrai dimostrare di possedere per diventare un autore indie?
Per realizzare il tuo progetto dovrai essere soprattutto costante. Forse è davvero la costanza la dote principale dei migliori scrittori indipendenti. O, usando un'altra parola più tecnica e immaginifica, cara ai miei colleghi ingegneri, la resilienza.
Se pensi di potercela fare, andiamo avanti. Oltre all'essenzialità, un altro aspetto importante di qualsiasi sistema che funzioni – anche al di fuori di questo ambito – è la semplificazione: rendere facile ciò che sembra difficile. Come farlo? Riducendo il tutto a un elenco di punti facile da capire e completare.
Ripeto: quello che stai leggendo in questo momento è, a mio avviso, il sistema attualmente ideale per intraprendere una carriera di autore indipendente, creando dei redditi passivi mensili destinati a crescere in proporzione alla qualità e alla quantità di “materiale” prodotto. Può darsi che anch'io a volte tralasci volutamente un passaggio per pigrizia o per la fretta di vedere il mio libro sugli scaffali virtuali di Amazon. Non sei costretto a seguirlo pedissequamente passo per passo, però il mio consiglio è di attenersi il più possibile ai vari punti, senza dare niente per scontato.
Una cosa su cui non posso davvero aiutarti è la tempistica. C'è chi lavora 10 ore al giorno, chi ne lavora 3, chi è disoccupato, chi lavora su turni massacranti... devi essere tu a credere in te stesso e metterci tutto l'impegno possibile. Il mio obbiettivo ideale è pubblicare un ebook breve al mese, ma non sono mai riuscito ancora a rispettare tale tempistica. Per ora mi accontento di scrivere un bel libro che possa
migliorare la vita di chi lo legge, e questo dovrebbe essere sempre al primo posto nella tua lista. Se un giorno riuscirò a diventare uno scrittore full-time, allora un ebook breve (tra le 10.000 e le 30.000 parole) al mese potrà essere addirittura poco. ^__^ 


A proposito... iniziamo?