Se non hai ancora scritto il tuo libro, scegli una nicchia (e leggi questo post)

MOTIVAZIONE


Se non avete ancora scritto il vostro libro, scegliete una nicchia (usate il metodo delle sottocategorie!) e iniziate a scrivere il vostro primo ebook: basteranno 50 pagine.


Aggiungete al vostro scritto, le due pagine finali in cui pregate il lettore di recensirvi, di venirvi a trovare sulla vostra pagine FB o profilo Twitter e di parlare del vostro libro ai suoi amici.


Se avete già scritto il vostro primo libro, iniziate dal mondo Amazon.it: è lì che all’inizio venderete i vostri ebook.

Poi, piano piano, andrete a curare la vostra presenza sui social, nei forum e sui blog.

Infine, se proprio non avete l’ispirazione per il vostro secondo libro, fatevi un blog personale con blogger o wordpress. Se scegliete quest’ultimo, andate sul blog soswordpress!


Non spaventatevi. Se siete pigri, sappiate che io lo sono ancor di più.


Scrivetevi un programma delle cose da fare in ordine di urgenza e auto-mandatevelo via mail o salvatelo come documento in google drive. Aggiornatelo giorno per giorno.


Cominciate a gasarvi ed entusiasmarvi: tra qualche anno potrete vivere scrivendo!


Da quando ho capito che non era solo un sogno, è come se la mia vita avesse trovato un ulteriore senso! Ci saranno sempre gli alti e bassi, ma adesso appena ho del tempo libero lo passo a scrivere e/o studiare come posso creare altri redditi passivi.


Una volta capito il metodo che ho spiegato, potrete variarlo a vostro piacimento e perfezionarlo (se lo perfezionate e volete condividere i vostri miglioramenti, scrivetemi).


Più libri scriverete, più redditi passivi creerete grazie ai diritti d’autore: gli ebook non moriranno mai! Diffondete le informazioni che avete in testa, diffondete il vostro pensiero, vendete cultura, cambiate il punto di vista di chi vi legge: cosa c’è di più bello?


COLLABORAZIONE

Ora vi voglio “parlare” di una cosa che un imprenditore chiamerebbe win-win, ovvero ci guadagno io e ci guadagni tu.


Mi piacerebbe molto poter leggere i vostri scritti e collaborare per renderli più efficaci e più persuasivi. O addirittura scrivere un ebook a quattro mani, o a sei o a otto.
Se si riuscisse a pubblicare un ebook insieme, ci guadagneremmo entrambi.

Come?
Tu balzeresti da completo sconosciuto agli occhi dei lettori, io aggiungerei un altro ebook di valore alla mia lista. Win-win!

Se io e te diventiamo coautori, ogni volta che un lettore clicca su uno dei miei libri o sul mio nome, vedrebbe anche il nostro libro.


Questo significa visibilità !
Un altro aspetto che vorrei affrontare è… la tribù!
Per far decollare un libro, servono lettori, recensioni, inserimenti nella lista dei preferiti, download degli estratti gratuiti, insomma serve un po’ di verve! Come fare?

Creiamo una piccola (o enorme!!!) tribù di Italian Indie Writers! Leggiamoci a vicenda, sosteniamoci, recensiamoci, diffondiamoci…


L’unione fa la forza! E poi potremo raccontare ai nostri figli con orgoglio la nostra storia e spiegare loro perché non andiamo mai in ufficio a lavorare! ^___^
Scrivetemi (sezione contatti!) per qualsiasi motivo: dubbi, critiche, collaborazioni…


Non mollate, prima di averci provato!
Grazie di tutto e a presto!

NON TI ABBANDONO
Non ti potrei mai abbandonare così. So già cosa faresti. Troppo difficile mettere in pratica tutto quello che ha detto. Tamanini scrive scrive scrive, ma è negato a spiegare… non c’ho capito
niente! E poi non ci credo che funzionano i suoi metodi!


Vi ho promesso un aiuto, eccolo.
Il vostro mini-business plan semplificato!


1. Se avete già caricato i vostri libri su Amazon e non hanno venduto bene, lasciateli perdere. Vi conviene ripartire da zero: tenete solo il file. Armatevi di pazienza e umiltà. Tranquillo/a, ci vorranno poche ore.


2. Vi piace scrivere? Aggiungete alla fine del vostro ebook una richiesta di recensione e tutto ciò che ho spiegato nel relativo capitolo. (Max 1h)

3. Divertitevi a rifare la cover! Per me ogni volta è un godimento estremo! (Max 3h, più il tempo di realizzazione effettiva)


4. Ripensate al titolo e aggiungete un lungo sottotitolo pieno di keyword. Per farlo stilate un lungo elenco di keyword come spiegato in questo ebook! (Max 3h)


5. Ripeto, vi piace scrivere? Riscrivete la descrizione! (Max 2h)


Già seguendo questi pochi punti, potremo essere soddisfatti e quasi certi che se il libro è di qualità, lo saranno anche le vendite.


Nel caricare l’ebook su Amazon abbiate cura di seguire tutte le istruzioni: se avete dubbi contattatemi via mail. Non dimenticate di aderire al programma KDP select, di inserire le 7 keyword, di tenere il prezzo basso all’inizio (meglio gratis!).

Cosa importantissima:
prendetevi 1h almeno per scegliere le due categorie.

Potrete cambiarle in seguito, ma se aspettate troppo e le vendite sono poche rischiate che Amazon vi “tolga” le categorie: in quel caso sono cazzi! ^___^


Soltanto dopo aver seguito le regole di questo ebook e aver constatato che si può realmente vivere di ebook, consiglio di iniziare a coltivare il proprio personal brand sui social network.

Se avete il mio stesso eterno dubbio “coltivare la mia presenza sui social o scrivere un altro ebook”, non seguite l’istinto e nemmeno la ragione.


Vi piace di più scrivere e guadagnare soldi dai vostri ebook o sperperare tempo su Facebook?
Non dovete avere dubbi: ideate, scrivete, pubblicate e vendete il vostro prossimo ebook!
Scrivete ebook senza fermarvi finché non avrete raggiunto la rendita passiva che vi siete prefissi (300€, 1000€, 3000€ o 5000€ non importa): quindi fermatevi e premiatevi: siete finalmente un ITALIAN INDIE WRITER!


PIANO D’AZIONE GENERALE
Come agire ora?
Quando ho capito che riuscivo a guadagnare bene con gli ebook, ho cominciato a leggere blog, studiare libri, intestardirmi per aprire un blog e un profilo su ogni social network…


Non ripetete i miei errori: rimanete concentrati sulla scrittura di nuovi ebook e sul miglioramento di quelli già pubblicati.


Non divagate: se una cosa inizia a funzionare, non pensatene altre cento come faccio sempre io!


Se siete scrittori di fiction, continuate a scrivere fiction.


Se siete scrittori di non fiction, continuate a scrivere non fiction.


Almeno per i primi 35 anni. C’è una teoria che dice che per eccellere bisogna lavorare almeno 10.000 ore, ovvero quasi 5 anni lavorando 78 ore al giorno. Fatelo!


No, non sto dicendo che dovete dedicare alla scrittura e a tutto il resto spiegato in questo ebook per 8 ore al giorno. Servono però, in media, 5 anni per diventare uno scrittore full time partendo da zero. Ma queste sono solo stime, le eccezioni esistono sempre.


Io credo che sia sufficiente dedicare un’ora al giorno alla nostra “nuova” attività.
Per scrivere un romanzo serve circa un anno, ma venderà per sempre. Per scrivere un ebook di trenta pagine, può bastare una settimana, ma probabilmente non durerà per sempre.


L’importante è la costanza. E per avere costanza serve passione.
Ne avete a sufficienza?
Piano d’azione, riporta il titolo di questo capitolo. Ebbene sì, senza un piano è difficile essere imprenditori di sé stessi.


La legge di Pareto dice che in genere si lavora l’80% per ottenere il 20% del risultato totale e di conseguenza il contrario (si lavora il 20% per ottenere l’80% del beneficio). Quindi? Tagliate quel 80% di lavoro quasi inutile e delegate quel 20% di benefici a qualcuno
di esterno: esternalizzate.


Un esempio? Se dovessi farmi una cover, dovrei trovare il sw giusto, imparare ad usarlo, imparare a fare una cover, imparare a farla bene (e questo richiede anni d’esperienza)...
Insomma avete capito: dobbiamo essere scrittori scaltri, svegli, “sgamati”, altrimenti finiremo a sperperare tempo che invece possiamo usare per divertirci, migliorarci o scrivere altri ebook.

La vita è semplice, se sai come viverla! ^__^


Tipica frase da “ MotivAutore ”... :)


Creiamoci quindi un piano d’azione (meglio scritto penna vera su foglio cartaceo) con le priorità in testa. Ad esempio:
Rileggere “Italian Indie Writers: come diventare uno scrittore
indie” per capire meglio tutti i passaggi.

http://www.amazon.it/Come-diventare-uno-scrittore-indie-ebook/dp/B00UW2QE56


Scrivere una mail all’autore per chiedere delucidazioni su alcuni passaggi che non ho capito bene.


Trova idee per nuovi romanzi o nuove nicchie su cui scrivere un ebook di non fiction.


Rifare la cover di “Risotto allo zenzero e altri racconti”.


Aspettare tre giorni e, se non ci sono miglioramenti, abbassare di 1€ il prezzo di “Maiali a cena stasera?”


Cambiare la descrizione e le keywords di “Come tagliare il
prezzemolo la domenica a pranzo!”


Caricare su Smashwords “Viene a prendermi domani e altre
poesie” e assegnare ISBN.


Prolungare altri 90 giorni promozione KDP su “Spaghetti alle
cozze e altre minchiate”.


Finire nuovo ebook “Il mistero della neve rossa d’estate” entro il 31 marzo e spedirlo per un editing accurato.

Fare ricerca keywords per nuovo ebook “Come trovare una
nicchia di mercato”.


Contattare il tizio amico di Caio per intervista su blog “Penna rossa”.


Si tratta solo di un esempio buttato lì, ma serve per entrare nell’ottica dell’ organizzazione logistica . In pratica nel nostro piccolo siamo un’impresa e un artista che devono convivere .

Per questo servono un’intelligenza estesa su tante aree e una vasta conoscenza di campi diversi.


Questo è soltanto il primo di una serie di ebook che spiegheranno passo passo come diventare davvero un italian indie writer a tutto tondo. Più imparo, più posso divulgare ciò che imparo!
Se formiamo un gruppo di IIW possiamo anche aiutarci a vicenda.

Se tra di un noi c’è un buon editor può fornire agli altri un servizio a costo scontato. Se tra di noi ci sarà un designer , potrà farci le cover e dei loghi a prezzo agevolato. Si potrà anche ricorrere al baratto senza spendere un euro. Io ad esempio me la cavo come l’editing sia dal punto di vista strutturale (trama e personaggi), che dal punto di vista dello stile e delle sviste”.

Qualcuno potrebbe essere bilingue e tradurre i nostri ebook in inglese (sto pagando 500$ in questo momento per farmi tradurre Resurrezione in inglese: lo trovi qui), aprendoci l’universo infinito di Amazon.com in lingua inglese.


Capite ora perché insisto sul concetto di tribù?


Per non parlare di un “aiutino” per le starter reviews! Le prime 5 o 6 recensioni quelle che servono per sbloccare un po’ le vendite, sarebbero utilissime. Purtroppo non ne ho mai avute. Perché?


Praticamente nessuno dei miei amici ha un kindle. E forse non avrei comunque trovato il coraggio per mendicare una recensione.


Ma se formiamo una tribù di lettori/scrittori dotati di kindle, vien da sé che ci leggeremo a vicenda e se l’ebook che abbiamo letto ci è piaciuto faremo la cortesia di recensirlo subito!
Seguitemi nel mio folle progetto e ne vedremo delle belle.


Permettetemi di essere il vostro MotivAutore ! :)

ULTIMO CONSIGLIO
Fate come me, inserite una firma automatica alle vostre email!

Qui trovi i miei libri su Amazon, sia ebook che cartacei: clicca QUI!


Se invece hai altri dispositivi ebook reader clicca qui!


Se non leggi libri... è un gran peccato! :)

Be'... forse hai un profilo facebook:
https://www.facebook.com/pierluigitamanini
 

o Twitter:

https://twitter.com/PierTamanini
 

FINALE MOTIVAZIONALE
Mark Coker, il fondatore di Smashwords, potrebbe essere considerata la persona più autorevole al mondo riguardo al mondo del selfpublishing.


A inizio 2015 ha stilato una lista di previsioni (validissime, a mio avviso) per il futuro. Ecco i punti più interessanti:


1 Sempre più autori diventeranno “indie”
2 Gli scrittori indie guadagneranno sempre più mercato
3 Gli ebook reader (come il kindle) saranno sempre più venduti, e sempre a minor prezzo
4 Gli autori indie potranno competere sempre di più coi publisher tradizionali
5 Molto ebook saranno FREE
6 Il “time management” separerà i vincitori dai perdenti


Quindi DIVENTA INDIE e impara ad autogestirti con i metodi che hai imparato in questo ebook: se non lo fai subito, quando inizierai a provarci davvero?
Hai la possibilità, ora, di cambiare la tua vita.

Non hai più scuse: se seguirai i miei consigli, le vendite aumenteranno senza alcun dubbio.

Soltanto applicando alcuni metodi spiegati all’interno dell’ebook che avete appena letto, le mie vendite in meno di tre mesi, sono aumentate di oltre 25 volte.


Dovete mettervi in testa che ce la potete fare. Non occorre essere dei talentuosi autori alla Hemingway: se ce la sto facendo io, ce la farete anche voi.


Come procedere?
Se non avete ancora scritto un libro , non c’è problema: iniziate a scrivere un racconto, una raccolta di poesie, un romanzo breve o un ebook che risolva il problema di una nicchia di persone; poi pubblicatelo seguendo i dettami spiegati all’interno di questo ebook.


Se avete scritto un libro , applicate i metodi descritti e poi iniziate subito a scriverne un altro.
Se avete scritto due o più libri , applicate semplicemente le procedure suddette e state a vedere: se tra tre mesi le vostre vendite non sono migliorate sensibilmente contattatemi e
cercheremo insieme di capirne il motivo.
Una volta capito il meccanismo sarà sufficiente replicarlo tutte le volte che pubblicherete un nuovo libro!
Quando pubblicai il mio primo libro su Amazon e Smashwords fu un disastro. Le vendite c’erano, ma con il contagocce.

Ho passato mesi a chiedermi che senso avesse. Poi l’illuminazione:
FORMAZIONE!


E già i primi tre mesi dopo aver iniziato a formarmi: BOOM!
Non c’è giorno che non venda almeno un libro. Questo è confortante. Ti fa capire perfettamente cosa sia una rendita passiva . Tieni a mente questa regola: più libri di qualità scrivi con questi metodi, più rendite passive accumuli.

Non perdere troppo tempo a bloggare, a farti pubblicità sui social, a fare presentazioni… concentrati sul mondo Amazon all’inizio e poi espandi le vendite su Smashwords, Narcissus e i tanti altri distributori .

Il mio consiglio è: se vuoi vendere online, concentrati sull’universo online.
Molti non sono d’accordo con questa tesi, ma io sono convinto che il futuro (purtroppo o per fortuna) sarà sempre più “online”: adeguiamoci.


Le strategie di questo libro funzionano per me e funzioneranno anche per te . L’importante è credere nelle nostre parole, nei nostri scritti, nei nostri ebook.

Noi scrittori abbiamo il potere della parola, ossia di far sognare le persone, di farle emozionare, di aiutarle a risolvere i loro problemi. Dovete essere i primi voi a crederci. E se ci credete prima o poi i vostri libri arriveranno a migliaia di persone mese per mese, sempre di più.

Non dobbiamo smettere di scrivere, di sognare, di credere nei nostri ebook.
Io non smetterò, non fatelo neanche voi.


Il vostro MotivAutore ,
Pierluigi Tamanini